Siamo un’associazione culturale no-profit.
Vogliamo diffondere i principi dello Stato di diritto, la cultura delle garanzie individuali e una concezione di diritto penale minimo, liberale e costituzionale. Siamo apartitici ma non apolitici. Seppure all’interno di una chiara e netta scelta di campo garantista, la nostra visione comunque è aperta e pluralista. Puntiamo a riunire diverse sensibilità e culture politiche, purchè caratterizzate da un minimo comune denominatore democratico-liberale.

Breve analisi critica della normativa sulle droghe leggere, tra proibizionismo consolidato e possibili nuove restrizioni

Gaetano Previati, Fumatrici di oppio, bozzetto, 1887, olio su tela, cm 27 x 51,5. Collezione privata Sovrapposizioni normative e superamenti giurisprudenziali, scontri ideologici e macerie legislative reviviscenti, spunti sincopati di cambiamento e successive scelte...

Intervista a Lucia Serena Rossi, Giudice della Corte di Giustizia Europea

Abbiamo intervistato Lucia Serena Rossi, Professoressa Ordinaria di Diritto dell'Unione Europea all'Alma Mater Studiorum- Università di Bologna, che, dall'8 Ottobre 2018, è Giudice della Corte di Giustizia dell'Unione europea. Con lei abbiamo parlato della Carta dei...

Censura, repressione e autoritarismo: ecco perché dire no al “modello cinese”

In questo momento di precarietà ed emergenza, non sono pochi ad esaltare e lodare il "modello cinese". Ecco tutti i motivi per cui il regime di Pechino non è affatto un esempio da seguire, men che meno nella gestione politica del Corona Virus. Il senso di precarietà,...

Intervista a Stefano Anastasìa: “Ecco le nostre soluzioni per l’emergenza sovraffollamento”

Intervista a Stefano Anastasìa, fondatore e già presidente dell’Associazione Antigone ed attualmente Garante dei detenuti della Regione Lazio. Con lui ci siamo soffermati sulle cause e i fattori che hanno portato le carceri italiane al livello di sovraffollamento...

La catabasi del diritto penale liberale

La crisi del diritto penale liberale, l’addio alla ricerca del minimo sacrificio sacrificio necessario, l’aggressione sempre più violenta nei confronti delle garanzie individuali. Un’analisi del presente attraverso tre esempi di leggi penali liberticide e...

Miopia e astigmatismo: riflessioni sulle rivolte in carcere.

Cosa è successo nelle carceri italiane e perché? Quali le possibili misure per affrontare la piaga del sovraffollamento carcerario? Cronaca e proposte, per descrivere e combattere miopia e astigmatismo di politica e istituzioni sulle carceri. Tra il 9 e il 10 di Marzo...

Preoccupanti novità sulle intercettazioni: più trojan e via libera allo “strascico”

Il 27 febbraio la Camera dei Deputati ha convertito in legge il decreto-legge 30 dicembre 2019 n. 161 recante modifiche urgenti alla disciplina delle intercettazioni di conversazioni o comunicazioni. Ecco le novità: più trojan, intercettazioni a strascico, nessun...

La Consulta spazza via la “Spazza-corrotti” (almeno in parte)

La Corte Costituzionale spazza via la spazza-corrotti.  La Consulta ha dichiarato illegittima la retroattività delle norme ostative alle misure alternative alla detenzione, introdotta dalla Legge 9 gennaio 2019, n. 3 per i reati contro la pubblica amministrazione. Già...

La legalità delle forme

Un'analisi ampia e approfondita sul rapporto tra il principio di legalità e il ruolo svolto dall'accusa nel processo e non solo, con particolare riguardo ai limiti imposti all'azione penale e ai pericoli derivanti dalla gogna mediatico-giudiziaria. “Le forme danno...

Partiti e magistratura: le responsabilità di entrambi nella “Giuristocrazia”

Alcune riflessioni dopo l'ennesimo scontro frontale tra politica e magistratura. Un'analisi a margine dell’inchiesta riguardante la Fondazione Open vicina a Matteo Renzi, per capire quali sono le responsabilità dei partiti e quali quelle dei togati, quali quelle del...