Le profonde radici dei pieni poteri di Viktor Orbán

Le profonde radici dei pieni poteri di Viktor Orbán

L’emergenza dettata dal COVID-19 è stato il pretesto per l’ultima mossa della lunga scalata autoritaria di Viktor Orbán: annichilire il Parlamento. Nella sera del 30 Marzo, il Parlamento ungherese (con 173 voti a favore e 53 contrari) ha votato una legge...
Un taglio alla democrazia rappresentativa

Un taglio alla democrazia rappresentativa

  Con la votazione alla camera di settimana scorsa il parlamento ha dato il via libera al taglio dei parlamentari, storica riforma bandiera del Movimento Cinque Stelle. La legge di riforma costituzionale che punta a ridurre da 630 a 400 il numero dei deputati e da 315...